Anche Guido Crepax apprezzava i fianchi della donna

darospoaprincipe
Valentina di Crepax


31 luglio 2013: decennale della morte di Guido Crepax.

I fianchi della donna sono poesiae Valentina ne è splendida testimone.

Lo stacco vita-fianchi è il vero discrimine tra uomo e donna!
«È bella» mormorò Winston. «Ha i fianchi larghi almeno un metro» disse Julia. «È il suo modo di essere bella», scrive George Orwell nel suo sempre attuale 1984.

Fin dai primordi sono stati evidenziati i fianchi per definire artisticamente la donna: basti pensare alle raffigurazioni della Madre Terra.

Solo quando l'uomo si è involgarito, involuto, abbandonato al livello più basso del suo stato, ecco emergere con prepotenza...





... le tette!

darospoaprincipe
tette
Ormai, probabilmente, non si cerca più la donna per apprezzarne l'essenza: la si cerca solo come giocattolo, come passatempo... Ed in effetti, quale antistress migliore della mammella femminile!?

Inoltre, con tutta evidenza, si punta alla normalizzazione uomo-donna, alla creazione del sesso unico!
E' forse per questo che l'evoluzione del corpo femminile sta correndo verso l'eliminazione di una netta separazione tra vita e fianchi?

Addio per sempre Sofia Loren...




darospoaprincipe
'...La lampo sul fianco
che lenta si schiude,
le due nostre voci
si fanno poi mute...' S.B.


p.s. belli sì, i fianchi; ma senza esagerare!