Divide et impera.


darospoaprincipeA chi ancora crede che sia di qualche utilità continuare a dissanguarsi per difendere le ragioni della sinistra e le ragioni della destra: la distinzione non è altro che una costante cortina fumogena sparata sull'ingenua massa nell'ottica del sempre attuale aforisma 

'divide et impera'.



Il dittatore (?!) Kazako Nazarabyev aveva in busta paga tutta la sinistra europea: Prodi, Blair, Schroder... 

Eppure oggi i media mainstream parlano solo del probabile festino del kazako goduto insieme a Berlusconi. 

Mah...

Destra e Sinistra mangiano alle nostre spalle in un simpatetico gioco delle parti: ma siamo davvero sicuri che si stanno limitando esclusivamente a mangiare alle nostre spalle (qui)?


Esiste una borghesia di sinistra e una borghesia di destra. Non c'è invece un popolo di sinistra e un popolo di destra, c'è un popolo solo - Georges Bernanos


Commenti

  1. Completamente concorde.
    D'istinto, in riferimento al potere di distrazione della massa, aggiungerei: "Panem et circenses" ma la realtà mi fa sorgere dubbi e riflessioni sulla presenza di entrambi!...
    M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I circenses son garantiti dai 945 individui che occupano il nostro Parlamento. Il pane, presto, diverrà un sogno...

      Elimina
  2. http://www.giorgiogaber.it/discografia-album/destra-sinistra-testo

    RispondiElimina
  3. Immaginifico Gaber. Geniale. Sorprendente. Mai banale.

    RispondiElimina

Posta un commento

Arricchiscimi esprimendo il tuo pensiero.