Superman e Cristo: modelli di riferimento


darospoaprincipeCi sono giornate in cui ti senti un padreterno e sono quelle giornate in cui becchi l'onda verde dei semafori, schivi le cacche sul marciapiede, trovi il tagliando vincente del biglietto del superenalotto mentre guardi per terra per schivare le cacche.

E poi ci sono altre giornate in cui devi ricordare alla tua anima vendicatrice che il giorno prima volavi, spostavi le montagne e vincevi premi; e sono quelle giornate in cui elimineresti volentieri ogni tuo prossimo con tempeste di meteoriti.

È questo il bello della vita, no? La varietà di stati d'animo...


darospoaprincipeLa continua tensione a volersi migliorare costituisce motivo sufficiente a dedicarti alla tua vita più che alle vite (o alle morti...) degli altri.

''... solo una velleitaria emulazione di Superman, l'uomo d'acciaio, il mio idolo (in uno degli eccessi di umiltà che hanno bagnato le varie scelte della mia vita, ancora evitavo di adottare Cristo come modello comportamentale di riferimento: d'altronde 


a qualcuno occorre pure ispirarsi, diceva Woody Allen... 

A parte la differente uniforme, mi si poteva distinguere abbastanza agevolmente dal vitaminizzato supereroe grazie alla totale assenza di massa muscolare; 

per fugare ogni ragionevole dubbio ritengo comunque corretto evidenziare che a tutt'oggi non mi sono ancora cimentato nel volo a corpo libero e tra l'altro sono fortemente miope. 

A chi troppo, a chi niente: ma sicuramente Superman era più stupido di me e ce l'aveva più piccolo!'' S.B.

Parola di d'io



Commenti

Posta un commento

Arricchiscimi esprimendo il tuo pensiero.