Borghi dimenticati


darospoaprincipe
atollo, barca... solitudini
Soprattutto in estate emerge clamoroso lo stato d'abbandono di alcuni piccoli borghi disseminati lungo tutto l'italico territorio.

Chi s'è trasferito in città, torna a trovare gli anziani parenti e riporta fittiziamente in vita luoghi altrimenti destinati a divenire città-fantasma.

Qualche anno fa ci fu una forte campagna mediatica su San Basile, paese del cosentino, col fine di ripopolarlo.

L'emergenza fuga non si è ancora esaurita, anzi... Come in tutti i periodi di crisi, infatti, si finisce col cercare conforto nelle città, senza sapere che, storicamente, dove soffre drammaticamente la campagna, soffre di sicuro anche la città.




darospoaprincipe
Isola di Hashima nota come Gunkanjima

Il mondo è pieno zeppo di posti che han visto lentamente scemare il numero dei propri abitanti.

Uno dei più curiosi è l'isola di Hashima, usata come set per scene di blockbuster del calibro di  Skyfall o di Inception.

L'Uomo costruisce, anche isole, pensando di potersi sostituire alla Natura.

Ma l'Uomo non ha la visione grandangolare della Natura.

L'Uomo è limitato per definizione.

Il Giappone costruisce le sue isole. Anche se... Hashima (o Gunkanjima che dir si voglia) è oggi un'isola in attesa del suo Robinson Crusoe: abbandonata. Deserta. 

L'Italia (che ne ha comunque meno del Giappone) le vende: all'asta l'isola di Budelli in Sardegna (quella della spiaggia rosa, per intenderci); in procinto di esser ceduta pure l'isola di S. Stefano, vicino Ponza.

La società che fallisce non costruisce, non osa, non inventa: svende.



Tutta la nostra scontentezza per ciò che non abbiamo mi parve derivare dall'ingratitudine per ciò che abbiamo. - DANIEL DEFOE