Cucina ed Eros


colazione di cuori
Mi confronto da tempo con numerose donne in carriera che ammorbano il nostro tempo o semplicemente con donne distratte da altro (facebook, telefilm, palestra, etc), tutte comunque dimentiche del piacere legato al cibo e alla sua preparazione.

Una delle domande che talvolta emerge nelle nostre discettazioni è questa: l'abilità di un uomo in cucina corrisponde ad un'abilità (intima, pratica, romantica...) nel rapporto di coppia?

Insomma, quella tragicomica affermazione di ogni donna single davanti a quello che crede essere l'Uomo della sua vita: "Ecco, è lui, l'ho trovato: è il padre dei miei figli!" può scaturire, tra miliardi di elucubrazioni femminili, anche dalla disinvoltura e dalla passione con cui il 'bruto' si muove in quello che viene ancora (erroneamente) considerato "il Regno della Signora della casa"?




cucinare e amare
Una mia confidente si racconta: <Solo una volta ho avuto il privilegio di osservare, tranquillamente seduta, gustando del buon vino rosso, un uomo in cucina.

Impegnato e terribilmente sexy, preparava un risotto per noi due . 
Un sogno reale.

Il mio è l'approccio di una donna quasi quarantenne, cresciuta in una famiglia in cui, da generazioni, impera la rigida divisione dei ruoli all'interno della famiglia.

Una donna tuttavia calata nell'oggi, abituata a gestire lavoro e casa con il medesimo impegno e che, in un'ideale vita famigliare propria, immagina e desidera naturalmente preparare e condividere gustosi manicaretti con il proprio compagno.

E magari riprovare di nuovo quel risotto, preparato ancora da Lui sotto il mio sguardo incuriosito ed insaziabile; ora come allora.
Tuttora il piatto più buono, più profumato e più afrodisiaco, ch'io abbia mai assaporato.>


------------


Il potere afrodisiaco, dunque, risiede in toto nella mente: non esistono tecniche erotiche particolari o preliminari da fantascienza.

Non contano né abbigliamento sexy, né droghe particolari.

Solo una mente poderosa e vogliosa di vita!