Il giorno dopo: S.Valentino di sangue...


È passata, alla fine.
darospoaprincipe

Anche quest'anno siamo arrivati a San Faustino, il giorno dei 'Single'.

Molti si sono aggiunti ieri al gruppo: chi fa da sé...

Altri lo sono per convinzione da tempo ormai immemore.

È evidente che si manifestino delle complicazioni anche nella vita da single, per carità... Ma non possiamo certo dimenticare che, come ricordava Dario Cassini:

''Il matrimonio è l'arte di risolvere in due quei problemi che da solo non avresti mai avuto.''


darospoaprincipe
Alcuni motivano la solitaria scelta dicendo che non hanno bisogno di qualcuno al proprio fianco (o giù di lì...) per essere felici.

Molti giustificano chi vive in coppia imputando la loro preferenza alla mera paura della solitudine.

I rimanenti pensano che, tutto sommato, siamo sì animali sociali, ma non necessariamente da confinare nell'angusto spazio definito da una coppia: Hasta la libertad siempre!

Certo, laddove non dovesse essere una scelta consapevole e voluta... Beh... Qualche domanda è pure normale che finisca col prendere forma nell'ipotalamo, eh?

Ma noi tireremo avanti, sicuri di noi e consolandoci con gli altri!
(Direttamente o indirettamente).


SAN VALENTINO: the day after!

 Due amiche si confidano: 

Allora, è andata bene la tua serata di ieri? 

darospoaprincipeNo, per niente; è stato un vero disastro. Mio marito è arrivato a casa, in quattro minuti ha ingurgitato la cena che avevo preparato con cura durante tutto il pomeriggio, ha fatto l'amore con me in tre minuti, si è girato su un fianco e dopo due minuti dormiva già. E tu?

Oh, la mia serata è stata davvero incredibile! Quando sono arrivata a casa mio marito mi attendeva sulla porta e mi ha invitata ad una cena romantica. Poi dopo la cena abbiamo fatto una passeggiata di circa mezz'ora. Tornati a casa ha acceso tutte le candele che c'erano in casa ed ha iniziato con i preliminari che sono durati oltre un'ora! Poi abbiamo fatto l'amore per almeno un'altra ora. Infine abbiamo parlato per un'altra oretta. È stato tutto meraviglioso! 

 Nel medesimo tempo i due mariti discutono tra di loro: 

Allora la tua serata di ieri? Tutto bene? 

Si... fantastica... Quando sono tornato a casa la cena era pronta. Ho mangiato, abbiamo fatto l'amore e mi sono addormentato. E tu? 

Per me è stato l'inferno! Sono tornato a casa presto per riparare l'armadio in cucina. Al momento di avviare il trapano è saltata la corrente elettrica ed è stato impossibile riattivarla. Quando lei è tornata a casa l'ho portata a cena al ristorante altrimenti si sarebbe incazzata nera. La cena è stata talmente cara che non avevo più soldi per il taxi e quindi ci siamo dovuti sorbire una camminata di un'ora per rientrare a casa. Lì poi, per via della mancanza di elettricità, ho dovuto accendere delle dannate candele dappertutto. Questa storia mi ha fatto girare talmente le palle che c'è voluta una buona ora finché mi venisse duro e un'altra ancora per "concludere". Alla fine ero ancora incazzato e non riuscivo a dormire e durante tutto 'sto tempo lei non ha fatto altro che parlare, parlare, parlare...



Commenti

  1. Lucia - l'ostrica16 febbraio 2014 08:08

    ,,, io sono ancora single..... e il tuo post è eccezionale. Complimenti.

    RispondiElimina
  2. ci sono single e single...
    edio, evidentemente, sono eccezionale!

    RispondiElimina
  3. difendo strenuamente quella che voleva parlare, parlare, parlare! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non la vedi come una temibile concorrente?! ;-)

      Elimina

Posta un commento

Arricchiscimi esprimendo il tuo pensiero.