Ucraina: pugni e America.


Ci sono spot che non hanno minimamente toccato il pubblico, altri che  hanno conquistato fin da subito la ribalta; tra questi ultimi, alcuni son risultati addirittura profetici.

video


Certo a nessuno sarebbe mai venuto in mente di poter leggere nelle azioni di Santa Madre America, una pur velata offesa al principio di autodeterminazione dei popoli, un'offesa alla libertà. Eppure, la Storia è realtà strana da cogliere in tutti i suoi molteplici aspetti.

Oggi possiamo solo assistere da impotenti spettatori davanti a quella che ci viene propinata come l'ennesima guerra civile organizzata da gruppi di volontari stanchi del regime.

Ora mi chiedo: come mai la ue si è schierata col governo Greco (imposto dalla troika) contro le sommosse popolari, mentre in Ucraina ha manifestato il più palese dissenso sull'operato governativo (frutto di libera elezione)? In ambo i casi il 'fu sovrano' avrebbe solo voluto dir la propria, no?

Mica ci saranno figli e figliastri!?



darospoaprincipe
E allora non può non tornare alla mente l'ironica(?) teoria di Cicerone sulla politica, in base alla quale il politico è la figura che campa alle spalle di tutta la filiera di persone che costituiscono la società. 

E mi viene spontaneo chiedermi:

- chi ci sarà dietro a Vitaly Klitschko?

- che credibilità nella mediazione potrà mai avere il partito che si chiama 'pugno' il cui lider maximo è casualmente un ex-pugile?

Poi mi ricordo che oggi è stata presentata la lista del 'nuovo' governo Renzi, e realizzo che è completamente inutile andare a preoccuparsi di capire le dinamiche politiche di un popolo che risiede oltre le Alpi: la democrazia non se la passa affatto bene anche da noi.

Non so per gli altri come sia, ma io sento che non posso fare come gli altri - F.Dostoevskij