Amor, ch'a nullo amato...


Non si misura l'amore in base al tempo. 
ossimori
amore / odio

L'amore si misura  nella trasformazione. 
Giammai intesa come trucco o inganno: non è nell'agghindarsi che si trova l'amore!

A volte le relazioni più lunghe si rivelano in realtà foriere di una scarsa crescita, mentre il più recente degli incontri può cambiare tutto in un lampo.
Il cuore non indossa l'orologio: è senza tempo. 

Ciò di cui il cuore si preoccupa è la risonanza
La risonanza che apre; la risonanza tra spiriti; la risonanza che ci fa chiamare casa l'anima dell'altro.

Ed è proprio nella percezione dell'altro che il salto di qualità comincia a prendere forma: ecco così sbocciare la trasformazione, la propria crescita interiore.

Il limite più grosso? Narciso ha fallito: bisogna essere in due; bisogna volerlo in due; bisogna sentirlo in due... 

E' facile, altrimenti, che il puro sentimento finisca poi col trasformarsi in odio: non esattamente il sentimento in cima ai propri originari desiderata.




terra che s'unisce a mare
L'amore è nella semplicità, a dispetto del frastuono che i pensieri generano furiosi tutto intorno. 

Passione sorda che fonde i corpi nel creato.
"Tutta quella tempesta, tutta quella nube, quella guerra, poi quella pace, tutta quell'ombra non turbò un momento lo splendore dell'occhio immenso, davanti al quale un insetto saltellante da un filo d'erba all'altro uguaglia l'aquila che vola di campanile in campanile fin sulle torri di Notre-Dame"  -  I Miserabili, V.Hugo