Chi condivide questo programma politico?


darospoaprincipe
Come stiamo in Italia

E' tempo di elezioni!
Sappiamo cosa votare e perché?
Valutiamo il programma o ci basta la fede?
Ecco un piccolo decalogo a valenza programmatica.
E' così difficile trovare un accordo su questi punti?




1)      TAGLIO DELLA SPESA DESTINATA AL MANTENIMENTO DELLA POLITICA:
-          DIMEZZAMENTO PARLAMENTARI
-          ABROGAZIONE RIMBORSI ELETTORALI
-          DIVIETO PER DIRIGENTI DI ISTITUTI DI CREDITO E PER IMPIEGATI AL MINISTERO DI                          GIUSTIZIA DI PARTECIPARE ALLA POLITICA
-          ABOLIZIONE DELLE REGIONI E DEVOLUZIONE DELLE COMPETENZE ALLE PROVINCE

2)      SNELLIMENTO BUROCRAZIE E SEMPLIFICAZIONE PROCEDURE AMMINISTRATIVE

3)      RIACQUISIZIONE DELLA SOVRANITA’ MONETARIA

4)      COGESTIONE DELL’IMPRESA

5)      DIRITTO ALLA PROPRIETA’ DELLA CASA ED ABOLIZIONE TASSAZIONE SU PRIMA CASA

6)      RIFORMA SCOLASTICA: MAGGIORE MERITOCRAZIA E SELEZIONE

7)      PROGRAMMA PER RAGGIUNGIMENTO AUTONOMIA ENERGETICA

8)      SEMPLIFICAZIONE SISTEMA FISCALE E DETRAZIONE SPESE FAMIGLIARI DAL REDDITO                     IMPONIBILE

9)      RILANCIO DELL’AGRICOLTURA E SVILUPPO DEI CONSUMI A KM ZERO

10)   RIFORMA GIUSTIZIA:
-          SEPARAZIONE CARRIERE
-          RESPONSABILITA’ CIVILE E PENALE DEI MAGISTRATI
-          FINE AUTOMATISMO CARRIERA
-          LAVORI FORZATI COME PENA


Lo Stato deve essere l'amministrazione di una grande azienda che si chiama patria appartenente a una grande associazione che si chiama nazione.Filippo Tommaso Marinetti

Tsipras? Salvini?
A parte gli steccati ideologici, molti sono i punti di contatto tra i due programmi.

Sicuramente non Renzi e la sua cricca.
Sicuramente non Berlusconi e la sua cricca.

Vale ancora la pena andare al voto?


Commenti

  1. Potrei anche essere d'accordo, ma la lista di riforme si bloccherà al primo punto :

    1) TAGLIO DELLA SPESA DESTINATA AL MANTENIMENTO DELLA POLITICA:

    Ovvio.
    I politicanti non approveranno MAI questi tagli al loro godimento.

    Le cose cambieranno solo con la Rivolta, e un bagno di sangue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Rivolta presuppone una comunione d'intenti del Popolo: noi siamo un popolo diviso in minuscole contrade, facilmente controllabili, all'atto pratico.
      L'unico sangue visibile è quello dell'Avis, ed è poco, in effetti...

      Elimina

Posta un commento

Arricchiscimi esprimendo il tuo pensiero.