La religione è morta!

darospoaprincipe
Il viaggio del Papa in Sud America dettato dal marketing sta dando i suoi frutti: il maggior bacino d'utenza del modo cristiano ha risposto alla grande. I poveri cercano sempre altro dalla realtà in cui credere.

Ogni giorno, un fondo a nove colonne sui media mainstream (figa come espressione, no?!) ha garantito notevole cassa di risonanza anche nel nostro emisfero.

Ad accogliere Papa Francesco Bergoglio in Bolivia, il suo comunistissimo presidente Evo Morales con i suoi presenti: una 'chuspa' (un contenitore andino per le foglie di coca) e un crocefisso molto kitsch. Ironia?! Non credo proprio.

Dal Peloponneso alle Ande un solo grido si spande: Popolo sei grande!

Ma è un grido che le correnti delle Alpi e i venti del Mediterraneo tengono ben lontano dalle italiche orecchie!



darospoaprincipe
In italia abbiamo ben altre preoccupazioni!

Qui ci si impegna a considerare il poro Berlusca colpevole di compravendita di parlamentari (come se non fossero già tutti dei venduti!).

Qui, soprattutto, passa la riforma della squola: l'ennesima.

Anche questo governo ha deciso di metter mano a un religioso santuario difeso con i denti dalla triplice (cgil, cisl e uil), che nel serbatoio del pubblico ha il grosso del suo bacino d'utenza.

darospoaprincipeDi cosa consta la mitologica riforma de #labuonascuola già magnificamente illustrata alla lavagna dal beneamato renzi?

Enunciata con le dimensioni di un elefante, si è arrivati a partorire il solito asfittico topolino.

Presidi manager? No, grazie.

Assunzione dei 150.000 precari? No, grazie.

Valutazione degli insegnanti a mezzo di colleghi esterni? No, grazie.

Unica continuità riscontrata tra proponimenti e norme approvate è quella relativa agli sgravi delle scuole paritarie.

Uccidendo la scuola si uccide il futuro.

Forse non è più tempo per le religioni: chi crede in dio, oggi?

Forse non è più tempo per la politica professionista: chi crede più ai politici, oggi, dopo tutto quello che hanno rubato?

É forse giunto il tempo per i pirati?

La fame, presto, ci guiderà tutti al prossimo capitolo: la guerra tra poveri.

Prepariamoci.

La pigrizia è madre. Ha un figlio, il furto, e una figlia, la fame. - Victor Hugo