Solitudine e depressione...

darospoaprincipe
La solitudine è bestia feroce che ti colpisce beffarda non appena abbassi un po' la guardia.

Se arretri aspettando tempi migliori, soccombi.

Se ti arrocchi in difesa, soccombi.

Non c'è torre che tenga: la depressione è laggiù, pronta ad afferrarti famelica tra le macerie fumanti della fortificazione tua; pronta a trascinare i tuoi brandelli sanguinolenti e impolverati nel più profondo degli abissi, quello retto da Comare Morte... 

                                                                                                   (Passerà, ti ripeti...)
No!


Devi contrattaccare!


darospoaprincipe

Devi demolire quelle pareti opprimenti che ti si stringono intorno e t'impediscono di respirare.
                                                             (Passerà, ti ripeti senza più fiato...)

Devi abbattere quelle barriere che t'impediscono di percepire colori e suoni della vita.
                                                                 (Passerà, ti ripeti obnubilato...)

Il dolore è vigliacco: ti rinchiude nella depressione coi tuoi rimorsi e i tuoi rimpianti e getta via la chiave.
                                                                  (Passerà, ti ripeti sconsolato...)

Devi reagire.

Per chi ti vuol bene.

Per la tua stessa esistenza. 

Per tutto quello che di buono ti viene in mente: ogni ricordo può essere la ciambella di salvataggio a cui aggrapparti per evitare di annegare tra gli oscuri flutti della depressione che, come un fossato, circondano quella fottuta prigione che hai eretto solida intorno a te.

darospoaprincipeAlle volte basterebbe un abbraccio.

                                                                 (Passerà, ti ripeti rassegnato...)

Un bacio... 

                                                              (Passerà, ti ripeti ormai stremato...)

Di quelli che ti han fatto sognare.

Di quelli che hai solo sognato di dare...

Solo per rammentare a te stesso che la vita merita comunque di essere vissuta.

Sempre.



La depressione è un’epidemia di portata mondiale. Nel 2020 secondo le stime dell’OMS la depressione sarà la più diffusa malattia del pianeta. Personalmente credo che la maggior parte delle depressioni abbiano le sue radici nella solitudine, ma la comunità medica preferisce parlare di depressione piuttosto che di solitudine. È più facile liberarci del problema dando una diagnosi e una scatola di farmaci. Perché se cominciassimo a parlare di solitudine, sapremmo, per certo, che non ci sono farmaci. Non c’è industria medica che tenga, basta l’amore umano.Patch Adams