Distribuzione e Cultora


darospoaprincipeLa vita è piena zeppa di problemi.

Possiamo piangerci addosso o trovare soluzioni.

Le soluzioni, a loro volta, possono essere semplici o complicate.

Apple tende a complicare le cose semplici. E piace.

Una 4B è una matita morbida con cui disegnare e fare sfumature. Costo: 0,99 centesimi/euro.

A Cupertino hanno deciso che era troppo banale.

Hanno mantenuto uguale la forma in controluce, ma per il resto... 

La Apple pencil può scrivere come una matita HB, una penna stilo, una penna gel, un pennarello, un pennello, un pennello ad olio, scansiona, include una chiavetta usb e cade sempre dal lato opposto alla punta. Costo: 99,00 euro.

Forma simile, contenuti maggiorati e prezzo differente.


darospoaprincipe
Anche per i libri vale analogo discorso: forma simile (a parte Iperborea), contenuti evidentemente differenti, ma prezzo pure simile.

Il costo di stampa di un libro è infatti praticamente il medesimo sia per Mondadori che per Historica Edizioni: la carta non fa sconti a nessuno!

E allora come può competere una piccola casa editrice con i colossi presenti sul mercato che monopolizzano la distribuzione?

Come può Stefano Borzumato battagliare con Fabio volo?

Come può uno scoglio arginare il mare?

Tutti problemi ai quali occorre trovare soluzioni adeguate.

Il lavoro paga, anzitutto. E questo è già un buon punto di partenza.

darospoaprincipeIl lavoro che dal 2008 vede protagonista Francesco Giubilei (il più giovane editore d'italia) merita menzione particolare: la logica dice che da un distributore non si potrà mai ottenere l'attenzione dedicata al Leviatano Editoriale. E questo è il problema proprio di tutte le piccole case editrici.

La soluzione? Non è stata richiesta a Cupertino, per fortuna.

Il radicamento sul territorio si può ottenere con la presenza fisica: ed esiste modo più semplice che organizzare concorsi letterari locali? Per quanto semplice, risulta quasi geniale.

Concorsi letterari in cui vengono premiati i racconti più meritori con l'inclusione nella raccolta poi data alle stampe: Racconti Capitolini, in questo caso.

Il distributore è superato: sarà l'evento stesso a creare attenzione intorno al libro; saranno gli autori a curarne la pubblicità e la diffusione nella loro zona di residenza. 

Ed è nella libreria Cultora inaugurata il 12 dicembre 2015, che prende fisicamente corpo questo progetto avviato negli anni con altri concorsi simili e soprattutto con l'omonimo portale di cultura.

Una libreria sita al centro di Roma (in Via Ferdinando Ughelli, 39) che si prefigge di divenire un punto di riferimento concreto per tutte le Case Editrici Indipendenti che puntano a contenuti di qualità. 
darospoaprincipe
Esperimento ambizioso? Forse.

Soprattutto in un paese nel quale l'invidia e la presunzione la fanno da padrone indiscusse.

Solo uniti si può vincere il Leviatano costituito dal duopolio Mondadori-Feltrinelli. Davide vs. Golia.

Un solco di speranza è stato tracciato: vediamo ora chi avrà voglia di contribuire alla semina per ottenere un raccolto via via più cospicuo.

Credo sia davvero stupido aspettare ancora.



La lunghezza di un minuto dipende dal lato della porta del bagno in cui ti trovi. Arthur Bloch