Deadpool - il film


Perché andare a vedere Deadpool?

darospoaprincipe
Se sei un appassionato di fumetti, lo farai a prescindere. Ma gli altri?

Io credo da sempre nel potere dei segni

La trasposizione cinematografica di questo fumetto apparso per la prima volta in New Mutants n.98 nel febbraio 1991 (io avevo appena compiuto 18 anni) è uscita nel giorno del mio compleanno, il 18 febbraio: non potevo perderlo! Ma questa è motivazione che avrebbe condotto in sala solo Roberto Baggio, o giù di lì.

Che altro, dunque?



darospoaprincipe
Non vi basta il significato di Marvel (meraviglia, n.d.r.)? É vero che ci sono stati inciampi del livello di Thor: the dark world e Ghost Rider: Spirito di vendetta, ma... Vabbé: viriamo sul meta significato, allora.

Se Tarantino col suo ultimo polpettone al ralenty è un genio, cos'è Tim Miller col suo pirotecnico lungometraggio? Da O S C A R !

Tarantino si riserva il cameo nei suoi film? Pure Stan Lee lo fa. Tarantino cita? Pure Tim Miller lo fa! 

Offre, per esempio, più di un passaggio ai creatori di Deadpool: Fabian Nicieza (testi) e Rob Liefeld (disegni). 

Entrambi sono menzionati nella spettacolare sequenza iniziale sull'autostrada (girata in slowmotion e che da sola vale il prezzo del biglietto), sotto forma di cartello dove campeggiano i loro nomi come località; sono inoltre presentati nei paradossali titoli di coda alla sezione "Ringraziamenti speciali (con la lingua)".

darospoaprincipe

Quando Wade racconta a Vanessa del proprio incubo su Liam Neeson, Miller non sta citando solo la trilogia in cui gli rapiscono la figlia, ma anche il film della serie Callaghan in cui Neeson stesso è il cattivo, e che in originale si intitola The Dead Pool.

E che dire del confronto portato avanti tra il trash e irriverente Deadpool americano ('Alle donne non lo dico mai, ma tu non ingoiare', confida ad uno a cui ha messo in bocca un bollente accendino della macchina) e il puro e candido Colosso russo che naturalmente arrossisce pudicamente davanti a un seno femminile? Obama vs. Putin: politically correct? No, grazie.

darospoaprincipe
Deadpool è stato il film più parsimonioso della Marvel con un budget di soli 56 milioni di dollari, circa un terzo dei suoi fratelli. Erano 11 anni che il progetto giaceva nel cassetto. Ryan Raynolds (interprete e produttore) lo ha fortissimamente voluto a dispetto del rischio di perdere Lanterna Verde ('Non fatemi indossare quel terribile costume verde')

E niente ha a che vedere con la versione del 2009 messa su per X-men: le origini, priva di bocca e con le lame a mo' di artigli alla Wolverine.

Eppure La Collana Harmony se ne sarebbe dovuta far carico fin da subito, essendo quest'opera incentrata sulla romantica quanto invidiabile storia d'amore tra Wade e Vanessa (la gnocca che viene dal BrasileMorena Baccarin), sottolineata fin dall'origine con Careless Whisper degli WHAM!
'La tua follia fa scopa con la mia', dice a Vanessa mentre praticano del sano sesso.
'Cavalcami come faceva Yoda con Luke', le grida mentre trombano alla grande. 
'É come se ti avessi creato al computer', le sussurra durante un amplesso, con rimando immediato al film La donna esplosivain cui recitava pure un giovane Iron Man.
darospoaprincipeE l'amore trionfa anche se 'la tua faccia sembra il frutto dell'innesto di pelle tirata via dalle chiappe di un troll'. Puro amore metafisico: altro che Dante e Beatrice!

Ma anche il servizio sanitario nazionale avrebbe dovuto nutrire un forte interesse a sovvenzionare questo film, giacché il supereroe col fattore rigenerante alla Wolverine nasce allorché l'uomo dietro la maschera sta morendo a causa di un cancro in fase terminale. E gli sopravvive.
'La cosa peggiore del cancro non è quello che fa a te, ma quello che fa alle persone che ami'
'Hai ragione: il cancro ha intaccato solo fegato, polmoni, prostata e cervello... cose di cui posso fare a meno'
Come altro poteva reagire uno spaccone congedato con disonore dai corpi speciali innanzi a un simile referto medico e alle torture patite per sollecitare il risveglio dei geni mutanti ('Per fare la frittata bisogna rompere le uova', gli dice Ajax, un odioso Ed Skrein), se non indossando un costume in spandex rosso?
'Forse vi domandate perché ho il costume rosso... Così i cattivi non possono vedermi sanguinare! Ecco, lui ha capito tutto: ha messo i pantaloni marroni', grida ad uno che sta per ammazzare.
Sentimento e morte, eros e thanatos: ora anche i Martoniani si sentono sicuri di voler vedere questo film.

darospoaprincipe
Poi, certo, ci sono anche svariati combattimenti coreografici e molti morti ammazzati crivellati dai colpi delle sue pistole Desert Eagle, arma prodotta in Israele dall'IMI (già utilizzata da Lara Croft in Tomb Rider e dall'agente Smith in Matrix), nonché parecchi corpi mutilati a mezzo spade; scene splatter mitigate dalle battute che spesso si rivolgono direttamente allo spettatore rompendo il quarto muro, poiché Deadpool è personaggio cosciente di essere solo un parto della fantasia ('Ryan Raynolds lavora solo perché è bello'). 

E, al grido di 'Massimo sforzo!', guardandoci tutti negli occhi, si getta nella mattanza di turno accompagnato da Shoop delle Salt-n-Pepa
'Se rapiscono la madre dei tuoi figli, è il momento di diventare un supereroe'
darospoaprincipeMa, contrariamente all'Uomo Ragno (da cui mutua parzialmente il costume), per lui vale la regola: da grandi poteri derivano grandi irresponsabilità!

Dopo i divertenti titoli di coda a fumetto in cui un unicorno la fa da padrone, c'è l'ennesima citazione cinematografica degna di nota nella quale Deadpool rifà Ferris Bueller in accappatoio a righe (Una pazza giornata di vacanza) e invita il pubblico a tornare a casa (prima di svelare che nel sequel ci sarà Cable, il figlio di Ciclope, suo compagno in tanti albi a fumetti).

É questo il miglior film della Marvel? Ad oggi, forse sì. Di sicuro è quello che meglio coinvolge lo spettatore nello sviluppo della storia.





darospoapricipe