Al voto! Al voto!


Il momento è epocale

darospoaprincipe
La chiamata assordante: Allarmi! Allarmi! (Alle armi, alle armi...).

Siamo in guerra.

Chi deve guadagnare la posizione usa toni da tregenda.

Chi, invece, deve difenderla la propria posizione, cerca di annacquare tutto, sminuendo e confidando nell'ignavia popolare per non dover reinventarsi all'opposizione.

E la scelta di indire le elezioni nel primo 'ponte' importante la dice lunga sulle intenzioni di chi governa.

Chi si oppone ha poche armi per farsi valere in questa guerra.



darospoaprincipe

Che senso c'è nel recarsi alle urne?

Ho già argomentato il mio pensiero sul tema, qui.

Ma ritengo che le immagini facciano più facilmente presa sulla gente.

Il fumetto resta più impresso di mille parole.

La comunicazione ha una sua valenza.

darospoaprincipeCi son fior di professoroni che ne trattano continuamente l'evoluzione.

Ci sono corsi.

All'università.

Sociologia.

Psicologia.

Economia.

Storia.

darospoaprincipeE alla fine il lavaggio del cervello è talmente proficuo che...

Ci si sente liberi.

Si festeggiano ricorrenze piene di retorica quali il 25 Aprile e il 2 Giugno.

La Liberazione. 

La Festa della Repubblica.

Ma a parte che essere giornate per non andare a scuola, vantano più pochi altri significati.

Anche Cassius Clay è stato messo al tappeto dalla vita.

darospoaprincipeChi siamo noi per opporci ad un sistema tanto rodato?

Ci dicono che gli elefanti volano e noi ci crediamo.

Ci dicono che un film dell'orrore è una favola per bambini e noi ci crediamo.

Ci dicono che chi prima, stando all'opposizione, era cattivo, ora, stando al governo, è diventato buono. E noi ci crediamo.

E la scelta su chi votare, a livello logico...

darospoaprincipe... se solo non ci fossero tutte le interferenze proprie delle 'democrazie compiute'...

... se solo la fisiognomica avesse ancora una sua dignità...

... se solo...

W le immagini! Sempre più comprensibili di mille parole.

Buone elezioni a tutti!

Buon ballottaggio.

A riveder le stelle.



Commenti