Regalo di Natale


darospoaprincipeChi meglio di Arnold Schwarzenegger può indossare le vesti da valido testimonial dei drammatici momenti natalizi? Shopping e marketing tutti ci seppelliranno...

'Una promessa è una promessa' (titolo originale Jingle All the Wayè un film del 1996 che risulta ancora pericolosamente attuale: davvero la crisi nulla ci sta insegnando?

Vedere Commando/Terminator nei panni di Howard Langston, padre premuroso che cerca di ingraziarsi il figlio Jamie troppo trascurato a causa del lavoro, è già comicità allo stato puro.

Non tanto per il ruolo palesemente fuori parte del nostro eroe, quanto per il lavoro: alla fine degli anni '90 non era ancora la preziosa chimera che è diventata oggi.




darospoaprincipe
Alla forsennata ricerca di Turboman, dunque. E la calma? E la pace? Niente.

Turboman è il giocattolo più cool del momento, quello più sponsorizzato dai media, quello che tutti i bambini desiderano sopra ogni altra cosa al mondo. Fino, almeno, all'uscita del giocattolo successivo.

I sensi di colpa guidano i genitori (ora come allora) ad estenuanti file sulle strade, nei parcheggi, alle casse (qui)... Tutto pur di comprare la felicità del proprio figlio!

Terminator non si sarebbe mai piegato a questi sciocchi atteggiamenti degni del peggior metodo Spock (non il mr. di Star trek, bensì il dr. Benjamin, quello a cui tutte le mezzeseghe contemporanee devono la paternità).

Dall'uscita del film sono trascorsi 20 anni: Jamie è probabilmente un padre moderno, magari divorziato. Di sicuro non vuol far mancare nulla alla figlioletta adorata di 7 anni. I sogni della figlia sono tutto, per lui (qui).

darospoaprincipeSe tutte le sue compagnucce hanno il telefonino più cool del momento, l'i-Phone 7 della Apple, perché mai lei dovrebbe essere da meno? A Jamie non passerà affatto per la testa di ragionare: non è stato educato a farlo.

Jamie non vedrà oltre il display da 4,7'', la videocamera da 12 mp, la resistenza all'acqua (con indice di 
IP67 secondo lo standard IEC 60529), la memoria da 32 gb rom, 2 gb di ram, la nuova è più performante batteria da 1.715 mAh: il tutto a soli 799.00 euro. 

Jamie inorridirebbe a sapere che esiste sul mercato un telefonino Android chiamato BLACKVIEW BV6000 anch'esso con display da 4,7'' ma con la videocamera da 13 mp, anch'esso resistente all'acqua (ma pure agli urti, in effetti, con indice IP68), anch'esso con 32 gb di rom ma con 3 gb di ram, e con una batteria di 4.500 mAh. Jamie, dicevo, inorridirebbe a sapere che questo device poco pubblicizzato costa la bellezza di 198,00 euro.

Ed è proprio l'approccio alla vita a fregare Jamie: l'educazione mutuata dal libro del dr. Spock lo ha segnato. Per sempre. 


darospoaprincipe
Dopo il divorzio decise di acquistare una macchina per le nuove maturate esigenze. 

Quale la scelta ideale per ovviare al traffico cittadino? Ma una Smart, no? La microcar più cool del momento, naturalmente: due posti comodi per 2,70 mt di lunghezza, un motore da 800 cc, comandi al volante, climatizzatore e vivavoce bluetooth: il tutto a soli 12.980 euro chiavi in mano.

Jamie sarebbe inorridito a sapere che esisteva sul mercato una macchina che per soli 28 cm in più di lunghezza (per alcuni sono molti, per altre pochi) ti offriva quattro posti anziché due, un motore da 1000 cc, comandi al volante, climatizzatore e vivavoce bluetooth: il tutto a 12.300 euro. 

Ed è grazie alle scelte mirate di soggetti come Jamie (vero esempio di come la pubblicità sia ancora oggi l'anima del commercio), che la Toyota Motors ha deciso nel 2014 d'interrompere l'esportazione in Europa della IQ: la gente si merita la Smart, devono aver pensato nel quartier generale a Toyota.

Come salvare i poveri Jamie dalle frenetiche corride natalizie tese ad accontentare ora il figlio ora la nuova fidanzata con gli acquisti più cool? Altro che spirito natalizio (qui)!: occorrerebbero padri più Terminator e meno Howard, ecco la verità.
Se solo lo Stato nutrisse un po' di pietà per i propri cittadini riammetterebbe immediatamente la pena di morte: dopotutto, cos'ha un cavallo zoppo più di questi soggetti?


Dovrebbero includere lo shopping tra le attività ad alto rischio cardiovascolare. Il cuore non mi batte mai così forte come quando vedo un cartello 'SCONTO 50%' Sophie Kinsella