Passa ai contenuti principali

Sperma e potenza


darospoaprincipeLa potenza del seme è da sempre il cruccio primario di ogni maschietto: se non per riprodurci con vigore, perché campare?

Stress, rabbia, calore... Come controbatterli?

Ricorriamo al poderoso Viagra? Al più delicato Cialis? Siamo davvero sicuri che non ci siano altri rimedi per il conclamato innalzamento della temperatura dei due globi sotto inguinali?

Siamo davvero sicuri che non ci sia altra via che la meditazione per potersi elevare al punto giusto?

Perché non ragionare in termini più naturali? Stile di vita, dieta...

Chi vuole incrementare la potenza dello sperma proprio o del proprio partner, non dovrà fare altro che continuare a leggere questo fertile post: la potenza è nulla, senza controllo! Basta poco: che ce vo'?



darospoaprincipe

Dieci sono gli alimenti con un notevole rapporto peso/contenuti nutritivi e che sono facilmente reperibili nei negozi sotto casa.

Il primo cibo utile, manco a dirlo, è la banana. Ma pure l'ananas, eh?! Questi frutti contengono la bromelina, un composto che agisce sugli ormoni. Contengono inoltre Vitamina A, B1 e C, che contribuiscono alla creazione dello sperma e conferiscono maggior capacità di resistenza all'intero corpo.

Il secondo cibo è il gioioso cioccolato fondente che contiene arginina, una sostanza che aumenta la vasodilatazione e la consistenza dello sperma, aiutando così il climax maschile.

L'ultimo posto del podio è occupato dall'aglio, alimento ricco di allicina,  un antibatterico che migliora il flusso sanguigno, rinforzando lo sperma. L'aglio contiene inoltre Vitamina B6 e selenio che rivitalizzano ormoni e sperma.

Appena sotto al podio, troviamo i melograni ricchi di un agente che intacca la malondialdeide, una sostanza che produce acidità e radicali liberi, danneggiando i tessuti e lo sperma. Melograni come cura ai danni provocati da alcool, grassi e fumo? Sembra proprio di sì.

Con buona pace dei vegetariani, al quinto posto troviamo il manzo, che contiene lo zinco, sostanza che protegge lo sperma dai radicali liberi. Lo zinco, inoltre, contribuisce alla trasformazione del testosterone in estrogeni, il che agevola la spinta dello sperma stesso.

Al sesto posto c'è la noce, ricca di arginina quasi come la cioccolata fondente. In più contiene gli omega-3, grassi che regolarizzano il flusso di sangue nel pene.

Al settimo posto, quello che definisce il numero dei vizi capitali, c'è lo spinacio, ricco di acido folico, sostanza che fortifica lo sperma e lo ravviva.

L'ottava posizione è conquistata da frutta come fragole e arance. Questi frutti rinforzano le cellule ed, essendo ricchi di acido folico, vanno ad ottemperare anche alla medesima funzione degli spinaci. Sono inoltre frutti ricchi di Vitamina C che contribuisce alla produzione di sperma. 
darospoaprincipe
Al nono posto una botta pure ai vegani: le uova. Questo alimento accresce la forza e la dimensione dello spermatozoo contribuendo all'eliminazione dei radicali liberi. Le uova contengono inoltre la Vitamina E che ritarda la degenerazione del tessuto dei testicoli. 

Ultimo alimento in ordine di tempo ma non d'importanza, tenendo sempre presente che di essa siamo composti al 70%, è l'acqua. Bere acqua contribuisce ad aumentare la densità e la potenza dello sperma. Succedanei alcolici non garantiranno evidentemente lo stesso risultato: mi dispiace.

Una volta applicato quanto elencato, qualunque maschietto può legittimamente arrivare a domandare: ''Rocco chi!?''

Si deve essere portati naturalmente al sesso e poi c'è una tecnica da imparare, visto che la scena non dura dieci minuti e non puoi raggiungere l'orgasmo quando vuoi. - Rocco Siffredi


Commenti

Posta un commento

Arricchiscimi esprimendo il tuo pensiero.

Post popolari in questo blog

Sopra le righe

'Sopra le righe' è espressione idiomatica carica di significato. 
La Treccani ci viene naturalmente in soccorso:
... Di atteggiamento non spontaneo, non naturale ≈ affettato, eccessivo, esagerato, lezioso, manierato. Il suo contrario è: naturale, semplice, sincero, spontaneo
'Sopra le righe' è atteggiamento normale per chi è alla ricerca di sé, come lo può essere un'adolescente.
Tono di voce impostato, risate sguaiate, trucco da clown... e tutti quegli atteggiamenti finalizzati a gridare al mondo 'Ehi: ci sono anch'io!'.

... di sana e robusta costituzione

Tempo di lettura: un po'.


Basta che c'è la salute, no?
Nessun film è paragonabile a quanto il mondo sta vivendo: manco Pilip K. Dick sarebbe mai riuscito a scrivere una storia simile! Jack Kirby, forse...

E infatti i fumetti sono forse l'unico strumento comunicativo in grado di raccontare questi rarefatti momenti di prigionia: fotogrammi che chiarificano meglio di un lungometraggio l'esistenza statica che ci ritroviamo a vivere.
Tutto cominciò con un pipistrello che volò sul nido del... vabbé: e ci ha portato fino alle uova di Pasqua (qui). Ed oltre. Molto oltre. Oltre la sfera del tuono. Verso l'infinito ed oltre. Quante sorprese!
Natale con i tuoi e Pasqua co' vid-19: te lo saresti mai aspettato (qui)?
Ma cerchiamo di impostare un discorso organico (come i rifiuti!): da dove siamo partiti?


Tonici glutei

Per fare un gluteo, ci vuole un muscolo; per fare il muscolo, ci vuole...
Hai cantato, dì la verità.
Ma è difficile trovare culi che parlano, figuriamoci quelli canterini!
Come fare senza ricorrere all'opera dei colleghi del dr. Frankensteen?
Come fare ad evitare le pozioni di Lisle Von Rhoman (la splendida Isabella Rossellini de La morte ti fa bella, diretto dal geniale Robert Zemeckis)?
E mò te lo dico.

Equilibrium & virus

Solo Dio edio sappiamo quanto è difficile mantenere in equilibrio ragione e sentimento?

Anche Jane Austen c'ha scritto qualcosa su, per carità. Ma lì non c'era sviscerata alcuna lotta interiore, se non quella rappresentata nelle due sorelle disturbate dalle adolescenziali tempeste ormonali.
No: ragione e sentimento sono roba seria. Qualcosa che coinvolge i destini del mondo.
Si pensi al diverso approccio adottato per contenere il virus Covid-19 in Italia e in Inghilterra: il premier conte ha optato per la sentimentale salvaguardia dei singoli puntando sul contenimento e radendo al suolo l'economia di una nazione; Boris Johnson ha invece preferito mantenere viva l'economia della nazione prendendo ragionevolmente in considerazione le prospettate perdite umane.

Chi è nel giusto? Chi vivrà, vedrà.

La matrice al tempo del coronavirus

Il coronavirus ha stravolto la nostra esistenza.
È un dato.
Quello che forse a qualcuno non risulta ancora chiaro, è che gli effetti li pagheremo ben oltre il tempo presente.
Che ne sarà di noi?
Noi abituati ad alzarci alle sette del mattino, come zombie, per recarci al lavoro ogni giorno che Dio manda sulla Terra.
Noi abituati ad andare in palestra tre volte a settimana, e che ci rechiamo in vacanza d'estate in Costiera e in inverno a Cortina. Roba da perderci la testa!
Nulla sarà più come prima: ci sarà un ante covid-19 e un post covid-19. Un nuovo anno zero.